“Inizia un periodo di transizione che porterà a una nuova Piaggio Aerospace”. Lo scrive Renato Vaghi, amministratore delegato dell’azienda, nella lettera inviata ai dipendenti all’indomani della comunicazione della delibera, da parte del cda, di depositare al Tribunale di Savona il ricorso per la dichiarazione dello stato di insolvenza e della presentazione dell’istanza al Mise per l’ammissione della Piaggio alla procedura di amministrazione straordinaria (la cosiddetta legge Marzano).

Renato Vaghi

“L’amministrazione straordinaria – spiega Vaghi nella nota – è una procedura che si pone l’obiettivo della conservazione del processo produttivo per auspicabilmente ripristinare il patrimonio, salvaguardare posti di lavoro, soddisfare i creditori. Il procedimento prevede una fase di osservazione volta a valutare il recupero dell’equilibrio economico-finanziario. Non si tratta dunque di una liquidazione“.

Per l’ad di Piaggio “ogni possibile strada alternativa era stata esplorata e studiata, con l’impegno di tutte le parti che hanno lavorato in questi mesi per salvare la continuità aziendale”.

Nella lettera si spiega inoltre che “il cda si scioglierà alla nomina del commissario o dei commissari, i quali provvederanno all’amministrazione dell’impresa e alla formulazione del programma di ristrutturazione nei tempi prestabiliti dalla legge”.

“Personalmente – si conclude la lettera – ripongo la massima fiducia in tutti voi, così come nelle istituzioni, nelle autorità e sono convinto che ognuno per la propria parte, saprà gestire questa transizione nella maniera più efficace e continua possibile”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.