L’Autorità di Sistema Portuale del mar Ligure Orientale si è aggiudicata un finanziamento di 5,7 milioni di euro da parte di ministero delle Infrastrutture e Trasporti e Rete Ferroviaria Italiana nell’ambito dell’iniziativa “Penultimo e Ultimo Miglio” in cui sono state messe a disposizione le risorse previste dalla legge di Stabilità 2015 e non attribuite alle imprese ferroviarie, corrispondenti a 48 milioni di euro.

Le risorse sbloccate sono state messe a disposizione per investimenti per il miglioramento delle connessioni dell’infrastruttura ferroviaria nazionale ai poli di generazione e attrazione del traffico.

Il finanziamento di 5,7 milioni di euro riguarda il potenziamento della stazione della Spezia Migliarina, che insieme alla Spezia Marittima e Santo Stefano Magra fa parte del sistema ferroviario del porto della Spezia. Nello specifico, il progetto elaborato dal settore Progetti Speciali dell’AdSP e selezionato da Rfi riguarda la centralizzazione nella gestione di tre binari di arrivo e partenza dei treni merci, nonché la creazione di un’area attrezzata per la manutenzione dei veicoli.

Grazie a questo intervento, anche la stazione della Spezia Migliarina potrà disporre di un binario da 750 metri che si andrà ad aggiungere agli altri due binari con gli stessi standard europei che verranno realizzati alla Spezia Marittima con l’intervento di potenziamento del fascio di binari i cui lavori sono attualmente in corso.

L’AdSP ha partecipato insieme ad altri stakeholder al percorso avviato da Rfi che, dopo una prima fase di ascolto di tutti i soggetti interessati, ha analizzato le varie proposte progettuali presentate. Il processo è durato circa sei mesi, durante i quali si sono svolti diversi tavoli tecnici che hanno portato alla selezione dei progetti ritenuti più significativi dal punto di vista della logistica integrata, dell’intermodalità e della connessione con le reti di trasporto trans-europee.

Su 116 interventi proposti in tutto il Paese, ne sono stati accolti 28 e un altro è stato messo in stand by in attesa di maggiori approfondimenti. In totale, verranno impegnati 39 milioni di euro sui 48 disponibili per il miglioramento delle connessioni tra porti e terminal intermodali italiani, ove sono presenti i principali poli industriali e logistici del Paese, e la rete ferroviaria nazionale.

Il progetto finanziato da Rfi nell’iniziativa “Penultimo e Ultimo Miglio” contribuirà a migliorare l’operatività e l’efficienza del trasporto ferroviario nel Porto della Spezia e insieme agli altri interventi, di cui alcuni già in corso e altri in programma, permetterà di arrivare all’obiettivo del 50% sul totale del traffico merci movimentato dallo scalo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.