Regione Liguria promuove a Vienna il proprio patrimonio enogastronomico, nell’ambito dell’evento organizzato dalla Conferenza Stato-Regioni nella sede dell’Osce-Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, che si terrà giovedì 22 novembre.

«Abbiamo colto l’opportunità – ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai – per presentare alcuni dei nostri prodotti enogastronomici di eccellenza. Faremo conoscere i piatti della tradizione ligure e l’altissima qualità delle nostre materie prime, e contestualmente promuoveremo il nostro territorio, unico per la sua immensa biodioversità, modellato dall’uomo per essere coltivato e capace di regalare grandi emozioni».

Per l’assessore al Turismo Gianni Berrino, «l’enogastronomia e i prodotti tipici sono un modo eccellente di promuovere il nostro territorio e le iniziative collegate alla buona tavola riscuotono sempre apprezzamento e successo. Lo dimostra anche il grande numero di adesioni registrato dal Pasta Pesto day, la nostra iniziativa per il rilancio di Genova dopo il crollo del Morandi. Da ieri a sabato, in oltre 350 ristoranti di tutto il mondo verranno proposti gnocchi al pesto, salsa simbolo della nostra terra».

A Vienna la Liguria offrirà agli ambasciatori di alcuni Paesi europei ed extraeuropei, la possibilità di degustare il menù elaborato insieme ai Consorzi (Enoteca regionale della Liguria, Consorzio tutela olio Dop riviera ligure, Consorzio di tutela del basilico genovese Dop): le trofie al pesto, pane di Triora con paté di olive taggiasche, muscoli sott’olio e acciughe al limone, cima ripiena, formaggi della Val di Vara, di assaggiare piatti tipici come le torte di verdura, le acciughe, e infine i nostri dolci come gli amaretti di Sassello, il panettone genovese, la spungata, i canestrelli e molto altro. In abbinamento al cibo saranno presentate alcune eccellenze delle nostre produzioni vitivinicole Dop: Vermentino Colli di Luni, Cinque Terre, Bianco Colline di Levanto, Ciliegiolo Golfo del Tigullio – Portofino, Bianchetta Genovese e Coronata Val Polcevera, Pigato e Granaccia Riviera Ligure di Ponente, Rossese di Dolceacqua e Orneasco di Pornassio. Durante la manifestazione si terrà una dimostrazione di pesto al mortaio a cura dell’associazione Palatifini, che ogni anno organizza il Campionato mondiale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.