Chiusura debole per le Borse europee al termine di una giornata priva di stimoli e con l’attenzione degli operatori rivolta al commercio mondiale dopo la firma del accordo Usa-Messico-Canada e in attesa dell’incontro tra il presidente americano Donald Trump e quello cinese Xi Jinping al G20 di Buenos Aires.

Il Cac 40 di Parigi è rimasto invariato, il Dax di Francoforte segna -0,4% il Ftse 100 di Londra -1%. Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All-Share a 21.057,99 punti (+0,11%) e Ftse Mib a 19.188,97 punti (+0,15%). Lo spread BtP Italia/Bund a 10 anni chiude in aumento a 291 pb (288 ieri sera), rendimento decennale al 3,22%

Sul Forex l’euro/dollaro scende a 1,132.

Fra le materie prime, il petrolio torna a calare (Wti gennaio a 50,5 dollari al barile e Brent gennaio a 60,3 dollari), a causa dell’incertezza sulla volontà di tagliare la produzione da parte di alcuni Paesi chiave prima del prossimo meeting Opec.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.