Cgil Cisl Uil Genova e Liguria condividono le motivazioni della manifestazione di protesta indetta dagli abitanti della Valpolcevera per l’8 ottobre. L’iniziativa è stata decisa per chiedere la riapertura delle strade di sponda e la costruzione del nuovo ponte e difendere i posti di lavoro della Valpolcevera compromessi dal crollo di Ponte Morandi. L’appuntamento è per le 9 all’uscita della metropolitana di Palazzo San Giorgio. Un corteo sfilerà fino alla sede della Regione in piazza De Ferrari e arriverà davanti alla prefettura.

«Abbiamo appreso – si legge in una nota stampa sottoscritta dalle tre organizzazioni sindacali – della manifestazione indetta dagli abitanti della Valpolcevera per lunedì 8 ottobre. Fermo restando il percorso che abbiamo intrapreso con altre associazioni, ordini professionali e Camera di commercio finalizzato a promuovere iniziative per modificare il decreto presentato dal governo, esprimiamo la nostra condivisione dei temi sollevati dai cittadini».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.