«Di sicuro oggi chiederemo lo stato di emergenza e di calamità naturale». Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti durante il sopralluogo di questa mattina a Rapallo, tra le città più colpite dalla violenta mareggiata.

«Non è al momento possibile calcolare i danni, che potrebbero essere di centinaia di milioni in Liguria − aggiunge il presidente − Domani mattina riuniremo la giunta regionale per formalizzare la richiesta dello stato di calamità naturale, già concordata con il governo e con il capo nazionale della Protezione civile, Angelo Borrelli, che nel pomeriggio sarà a Genova, intorno alle 17».

Toti ha poi spiegato  che «con Borrelli sorvoleremo la Liguria per una prima stima dei danni e per concordare gli interventi più urgenti. La situazione è evidentemente abbastanza caotica e la conta dei danni difficilissima».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.