«La Commissione Trasporti propone di estendere il corridoio mediterraneo Reno-Alpi, includendo il collegamento ferroviario Genova-Marsiglia». L’annuncio è del commissario europeo dei Trasporti Violeta Bulc, oggi a Genova per un incontro in Prefettura con il ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli, il viceministro Edoardo Rixi e i commissari Giovanni Toti e Marco Bucci sull’emergenza Morandi.

Ribadendo la volontà dell’Unione europea di implementare le infrastrutture nella regione colpita dal crollo, Bulc ha inoltre invitato le autorità italiane a usare tutti gli strumenti che l’Ue mette a disposizione.

«Un grande aiuto per il tratto finale del raddoppio della ferrovia di Ponente, quella galleria Finale-Andora che vale oltre un miliardo e mezzo di euro e che, probabilmente, senza l’aiuto europeo avrebbe dovuto aspettare un po’ di più». Così Giovanni Toti ha commentato l’intenzione di Bruxelles di inserire la linea ferroviaria Genova-Marsiglia fra i corridoi strategici dell’Ue, spiegando che «la tratta potrebbe diventare una realtà già dalla programmazione tra 2021 e 2024. Abbiamo parlato anche del Terzo Valico, che per l’Europa è fondamentale: in tutta franchezza non credo che possa essere messo in discussione. Siamo tutti certi che questo corridoio sia fondamentale per lo sviluppo del nostro sistema di imprese del Nord ovest, dell’intera Italia è più in generale dell’Europa. Il nord-ovest è uno dei pochissimi – forse l’unico corridoio – in cui corrono due corridoi riconosciuti dall’Europa e questo ne dà una specifica importanza per il mondo dell’impresa, della portualità».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.