Piove sul bagnato a Genova. Divieto di transito ai veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 tonnellate sul viadotto di via Pionieri e Aviatori d’Italia, la strada che che sovrasta via Siffredi.

Questa la motivazione: “Dopo una valutazione preliminare – si legge nell’ordinanza del Comune pubblicata sull’albo pretorio – dello stato di sicurezza strutturale del viadotto che collega il casello autostradale di Genova Aeroporto con lo scalo aeroportuale, a seguito della rilevazione di un grave stato di degrado/danneggiamento di alcuni elementi del viadotto stesso”.

Sul viadotto era già stato prescritto il divieto di fermata e un limite massimo di 30 km/h.

La questione complica l’accesso alla cosiddetta “strada del papa”, che avrebbe dovuto collegare il traffico dei mezzi pesanti con la viabilità portuale proprio passando su quel viadotto.

Altro problema, quello della competenza sul viadotto che, almeno per il momento, non è nota agli uffici di Palazzo Tursi: a margine di una conferenza stampa, il sindaco di Genova Marco Bucci è intervenuto sulla questione, precisando che «il Comune interverrà subito a sue spese per la manutenzione, mentre la questione della competenza sarà affrontata a posteriori. Ci vorrà circa un mese per l’impalcatura, dopo di che il viadotto sarà percorribile». Fino ad allora, i mezzi pesanti dovranno transitare ancora su parte di Sestri Ponente, per poi immettersi nella strada del Papa, decongestionando quindi il traffico solo nel quartiere di Cornigliano.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.