Si svolgerà martedì 16 ottobre nel chiostro della chiesa di San Bartolomeo della Certosa, luogo di assemblee degli sfollati a seguito della tragedia di ponte Morandi, la seconda edizione degli Stati Generali dell’Economia di Genova.

Lo spostamento della sede dell’evento da Palazzo Ducale, per rafforzare la vicinanza e testimoniare l’impegno di tutta l’amministrazione comunale, è stato fortemente voluto dall’assessore allo Sviluppo economico Giancarlo Vinacci, così come l’ipotesi di assegnare la gestione del catering alle imprese locali attraverso il civ Certosa.

Una giornata fitta di interventi in cui associazioni, organizzazioni sindacali e istituzioni si confronteranno sia per confermare, alla luce dei recenti eventi, tutti gli impegni assunti solo un anno fa, valutandone con attenzione priorità e opportunità, che per illustrare le ultime novità e lo stato di avanzamento dei lavori.

Anche questo appuntamento, come quello del 29 novembre 2017, discenderà da una serie di incontri propedeutici, coordinati dall’assessorato allo Sviluppo economico, a cui sono chiamati i rappresentati delle forze produttive, dei sindacali e delle categorie economiche.

«Una parte di Genova sta vivendo un momento particolarmente difficile – sottolinea Vinacci – Con questa scelta desideriamo non solo testimoniare la vicinanza di tutta la città ai residenti e alle aziende colpite, ma mantenere alta l’attenzione dell’intero Paese. Provo un forte desiderio di rinascita per le zone penalizzate ed una grande disponibilità a fare tutto quanto nelle mie facoltà affinché il faro oggi puntato su Campi, Certosa e Rivarolo resto acceso e mantenga allertata e senza sosta l’attenzione dei media almeno fino alla certezza della ricostruzione e del rilancio».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.