Il giudice Lorenza Calcagno del Tribunale di Genova si è riservato la decisione sul ricorso d’urgenza presentato da Malacalza Investimenti per inibire l’ ammissione della lista per il cda di Banca Carige presentata dalla società Pop 12 che fa capo al finanziere Raffaele Mincione.

Il 20 settembre si terrà l’assemblea dei soci di Carige ed entro quella data il giudice dovrà decidere se accogliere la richiesta presentata da Malacalza o respingere la domanda, lasciando eventualmente aperta la strada di una causa civile ordinaria.

Intanto la Banca d’ Italia ha invitato gli aderenti al patto parasociale del 25 agosto 2018 (Pop 12, Lonestar e Spininivest) a inviare l’istanza di autorizzazione relativamente alla partecipazione posseduta nel capitale di Banca Carige e ha comunicato che, fino a quando l’autorizzazione non sarà stata ottenuta, i diritti di voto potranno essere esercitati entro la soglia del 9,999% del capitale sociale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.