Andare incontro a chi sta soffrendo parecchi disagi perle conseguenze del crollo del ponte Morandi.

Atp Esercizio ha deciso di prolungare per tutto il mese di ottobre l’offerta che consente agli abbonati pendolari della Valle Stura (Tiglieto, Masone, Campo Ligure e Rossiglione) e di Mele di poter viaggiare con lo stesso abbonamento e senza costi aggiuntivi anche sui mezzi Amt e Trenitalia, una volta raggiunto il nuovo capolinea.

«È giusto chiarire che per questi pendolari di vallata, che più di altri soffrono i disagi legati alla nuova viabilità, abbiamo deciso consentire di viaggiare con lo stesso abbonamento anche sui mezzi Amt e anche sui treni regionali per Genova, una volta che sono arrivati in corriera presso il nuovo capolinea di Voltri – conferma Enzo Sivori, presidente di Atp Esercizio – per avere questo servizio i nostri abbonati non dovranno pagare un euro in più. I costi di trasporto aggiuntivi li copriremo noi con le risorse di bilancio».

La nuova situazione di emergenza che si è venuta a creare a seguito dell’interruzione della A10 e del carico fortissimo della viabilità locale a Genova, ha messo in moto anche una nuova politica nel trasporto pubblico che punta su una maggiore integrazione, sia tariffaria sia soprattutto logistica, tra i vettori: «Come Città Metropolitana abbiamo ribadito in varie occasioni la necessità di accelerare su questo tema, proseguendo nelle iniziative che danno risposte anche ai cittadini che abitano nelle vallate e nell’hinterland genovese» – dichiara Claudio Garbarino, consigliere delegato ai Trasporti per la Città Metropolitana.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.