«Disporremo la revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia: non possiamo attendere i tempi della giustizia penale, abbiamo l’obbligo di far viaggiare in sicurezza. Non c’è dubbio che ad Autostrade toccassero onere e vincolo di manutenzione del viadotto». Lo ha dichiarato il presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte al termine della riunione alla prefettura di Genova sul disastro di POnte Morandi.

Conte ha annunciato anche lo stato di emergenza per 12 mesi e lo stanziamento di 5 milioni dal fondo emergenze nazionali. E ha assicurato rapidità nella rimozione delle macerie e nella messa in sicurezza del luogo della tragedia. «Ci orienteremo – ha precisato – verso la nomina di un commissario ad hoc, una persona indipendente e garante della ricostruzione».

Conte ha annunciato anche una giornata di lutto nazionale il giorno dei funerali delle vittime.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.