Sono nove e sono nati tra il 7 e il 21 agosto da uova deposte tra agosto e ottobre 2017: sono gli ultimi arrivati di Pyxis arachnoides, la specie di tartaruga originaria del Madagascar fortemente a rischio di estinzione e riprodotta presso l’Acquario di Genova, unica struttura in Europa. Pesano circa 10 grammi e sono poco più grandi di una moneta da 1 euro.

Dopo la schiusa, avvenuta nel terrario espositivo, i giovanissimi esemplari sono stati spostati in un’area curatoriale dove vengono monitorati per i primi tempi. Una volta accertato il loro stato di salute e verificato che mangino regolarmente i vegetali che sono elemento base della loro dieta, verranno reinseriti presto nello spazio espositivo e potranno essere visibili al pubblico.

Il terrario che ospita le tartarughe Pyxis arachnoides si trova all’interno dell’area dedicata alla conservazione della biodiversità. È situato di fronte alla laguna che riproduce le scogliere coralline indopacifiche. In quest’area, ogni giorno alle ore 10,45 il pubblico può assistere al momento A tu per tu con l’esperto per scoprire insieme allo staff tutte le curiosità delle specie ospitate.

Il terrario è frutto di un progetto di ricerca dell’Acquario di Genova e della sua Fondazione che ha portato alcuni biologi a partecipare a diverse spedizioni nell’isola africana con lo scopo di studiare uno tra gli ambienti più spettacolari e minacciati di questa “Isola continente”, oltre che diverse specie di rettili e anfibi. In una di queste spedizioni, è stata anche scoperta una nuova specie di camaleonte.

Nel 1995 è stato avviato uno studio sullo status di Pyxis arachnoides nella parte sud-occidentale dell’isola e il progetto di riproduzione “ex situ” dagli esperti dell’Acquario di Genova in quanto specie a fortissimo rischio di estinzione tanto che è introdotto nelle liste CITES in appendice 1 mai riprodotta in ambiente controllato prima delle ricerche dell’Acquario.

Il Madagascar è un territorio unico al mondo: rimasto isolato dal continente africano per milioni di anni, ha sviluppato una straordinaria diversità di habitat e di specie animali e vegetali che vivono esclusivamente nell’isola (endemismi). Tale biodiversità è fortemente minacciata a causa del forte degrado di alcuni ambienti, causato a sua volta da uno sfruttamento non sostenibile delle risorse naturali da parte della popolazione locale

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.