Si è insediato ieri, con la prima riunione nella sede di Regione Liguria in piazza De Ferrari, alla presenza del presidente Giovanni Toti e della vicepresidente Sonia Viale quale ulteriore referente politico per la trattativa, il Comitato tecnico scientifico incaricato di formulare la proposta che la Liguria avanzerà in sede di negoziato con il governo, in attuazione dell’articolo 116 della Costituzione per l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia.

«L’obiettivo che ci siamo prefissi – ha spiegato il presidente Toti – è di iniziare ad elaborare i testi che verranno sottoposti al confronto di tutti gli stakeholders, dalle parti sociali ad Anci al Cal e ovviamente all’esame del consiglio regionale. L’auspicio è arrivare entro l’autunno alla definizione di una proposta condivisa che Regione Liguria possa presentare in sede di negoziazione con il ministero degli Affari regionali».

Fanno parte del Comitato il vice direttore della vicedirezione presidenza e informatica, Iacopo Avegno, con funzione di coordinamento; il direttore della direzione Affari legislativi e legali, Gabriella Laiolo; il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini; Lorenzo Cuocolo, titolare della cattedra di diritto pubblico all’Università Bocconi di Milano.

Siedono al tavolo del Comitato anche gli esperti per materia indicati dagli assessori di riferimento oltre al referente per gli Enti locali, l’assessore al Bilancio e Patrimonio del Comune di Genova Pietro Piciocchi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.