Giornata negativa per le Borse. Pesano i timori sulla guerra dei dazi, con minacce di ulteriori misure protezionistiche da parte di Usa e Cina. L’indice principale della Borsa di Milano, il Ftse Mib, ha concluso in perdita dell’1,58%, a quota 21.708 punti. L’all share ha chiuso a -1,54%.

Vendite su Cnh Industrial (-4,92%) proprio perché ci sono timori sul fatto che dazi possano anche coinvolgere i prodotti agricoli. In calo anche Banca Mediolanum (-3,7%). Positive Campari (+1,31%) e Leonardo (+0,4%).

In negativo anche i principali indici europei: a Londra il Ftse 100 perde l’1,3%, a Parigi il Cac 40 l’1,48%, e a Francoforte il Dax cede l’1,53%.

In calo il prezzo del petrolio, il Wti cede l’1,54% a 72,97 dollari al barile, mentre la consegna settembre sul Brent perde il 2,37% a 76,99.

Sul mercato dei cambi l’euro è in calo sul dollaro: 1,1717 dollari (1,1744 ieri in chiusura e 1,1695 il minimo di oggi). Guadagna invece sullo yen: 130,69 contro i 130,36 di ieri.

In leggera salita lo spread tra Btp e Bund tedesco. Il decennale segna 237,70 (+0,30).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.