Si è riunita l’assemblea di Confartigianato La Spezia per eleggere il nuovo direttivo dell’associazione. La nuova giunta eletta dai 248 “grandi elettori”, in rappresentanza di 2.100 imprese e 1.200 pensionati iscritti alla Confartigianato, è così composta:

Paolo Figoli, costruzioni; Antonella Cheli, ristorazione; Attilio Garbini, costruzioni; Lorenzo Mazzini, agente di commercio; Mariotti Antonella, guide turistiche; Massimiliano Dentelli, agenzie immobiliari; Manlio Faridone, impianti; Mauro Strata, servizi; Annina Alfano, energie rinnovabili; Roberto Zampolini, nautica; Carlo Pasquarelli, carpenteria.

Fanno parte della giunta Mario Novelli, navalmeccanica, Piccola Industria; Matteo Micheloni, produzione porte, Giovani Imprenditori; Mariella Frullo, alimentazione, Impresa Donna; Roberto Queirolo, costruzioni, Riviera e Vincenzo Bernardo, agenzia servizi, Val di Magra.

Nel Collegio dei Revisori dei Conti sono stati eletti Antonio Ruggieri, presidente; Armando Mariani, ascensorista, Alessio Caldassi, costruzioni, membri effettivi. Membri supplenti: Aboagye Ofosua Bernice, servizi e Peroni Pier Luigi, autoriparazione.

Del nuovo Collegio dei Probiviri faranno parte il Commercialista Roberto Marrani, l’Avvocato Massimo Gianardi e l’Architetto Daniele Neri.

Il presidente Paolo Figoli, anche a nome dell’assemblea, ha ringraziato Giancarlo Banci, Alberto Andreani e Carlo Natale che rinunciando alla candidatura, hanno lasciato per motivi personali gli incarichi fino ad oggi svolti con grande passione e impegno.

Nel corso dell’assemblea sono stati toccati anche diversi problemi che coinvolgono le piccole e medie imprese. La pesante crisi del commercio de-specializzato, la crescita del fenomeno turistico che vede Confartigianato in prima linea nella creazione di opportunità di sviluppo, il positivo andamento dei settori alimentare e della nautica, la sostanziale tenuta dei servizi e la crisi ancora in atto nel settore delle costruzioni, dei trasporti e della meccanica. Di fronte a uno scenario sempre più instabile, diventa essenziale il ruolo di una associazione come la Confartigianato, presente da oltre 72 anni alla Spezia, punto di riferimento del sistema economico produttivo e delle pubbliche amministrazioni locali e regionali. Il prossimo 11 luglio sarà convocata la nuova giunta per la nomina del presidente dell’associazione di via Fontevivo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.