La raccolta differenziata nei Comuni che hanno aderito alla Segreteria Tecnica del Parco del Beigua raggiunge e supera in quasi tutti i casi l’obiettivo del 65% fissato dalla normativa e si assesta comunque ben al di sopra dei valori medi provinciali e regionali.

Tra i Comuni più virtuosi, Albisola Superiore (81,64%), Stella (76,78%), Cogoleto (74,75%), Celle Ligure (72,28%), Albissola Marina (70,79%), Sassello (68,21%). Varazze ha raggiunto il 62,12%, mentre l’Unione Stura Orba Leira (Comuni di Campo Ligure, Masone, Mele, Rossiglione, Tiglieto) si ferma al 59,72%.

Grazie ai progetti di gestione messi in campo dalle amministrazioni comunali, è stata attivata quasi ovunque la raccolta porta a porta o di prossimità delle frazioni umido, secco e differenziate e aperto centri comunali per il conferimento di varie tipologie di rifiuti domestici quali ingombranti, elettrodomestici, sfalci, vernici e altro ancora, intercettando così i diversi flussi da avviare a recupero e riducendo significativamente i quantitativi di residuo da smaltire in discarica. Agli aspetti organizzativi del servizio, che in ciascun Comune hanno tenuto conto delle peculiarità territoriali e dell’incidenza dei flussi turistici, si aggiungono le campagne informative e di sensibilizzazione rivolte all’utenza, per illustrare le corrette modalità di raccolta e separazione dei rifiuti, incentivando la riduzione dei quantitativi conferiti al servizio pubblico (a partire dalla pratica del compostaggio domestico) e sottolineando i costi per l’ambiente e per il cittadino che derivano da un conferimento errato o peggio da episodi di abbandono indiscriminato. Gli ingenti sforzi messi in atto dalle Amministrazioni comunali, con la collaborazione di tutti i cittadini, i turisti e gli operatori economici, saranno ora ripagati da uno sgravio del tributo per il conferimento in discarica di cui potranno beneficiare i Comuni che hanno superato il traguardo minimo imposto dalla legge.

Non è un caso che tutti i Comuni del comprensorio del Beigua che raggiungono e superano ampiamente l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata siano certificati ISO 14001, abbiano cioè sviluppato all’interno della propria organizzazione un sistema di gestione ambientale che integra trasversalmente gli aspetti ambientali e gli indirizzi di miglioramento in tutte le attività di pianificazione, programmazione e amministrazione degli Enti, con un costante controllo sui risultati raggiunti, con evidenti riflessi anche su scala comprensoriale.

Proprio per rendere sinergiche le politiche ambientali, per condividere gli impegni e beneficiare su una scala più ampia dei risultati delle azioni messe in campo dai Comuni, da ormai 13 anni è operativa la Segreteria Tecnica del Parco del Beigua, che oggi coinvolge dodici amministrazioni locali che vengono supportate nel mantenimento in efficienza dei Sistemi di Gestione Ambientale dei Comuni, fornendo un servizio di assistenza e consulenza in materia di normativa ambientale, acquisti verdi, opportunità di finanziamento.

A partire dalla fine del 2016 in particolare la Segreteria Tecnica ha assistito i Comuni nella fase di transizione alla nuova norma ISO 14001:2015, che introduce nuovi elementi nel sistema, con particolare riferimento alla valutazione del rischio ambientale e alla necessità di comprendere le esigenze e le aspettative delle parti interessate, siano queste residenti, turisti, operatori economici o fornitori. A oggi dei nove Comuni certificati ISO 14001, sette hanno già effettuato la transizione alla nuova norma e gli ultimi due la completeranno entro il mese di luglio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.