No alle sanzioni a Russia e Iran, risposte adeguate da parte della Ue ai dazi stabiliti nei confronti dei Paesi europei dal presidente Usa Donald Trump. Sono indicazioni del presidente di Confindustria Liguria, Giuseppe Zampini, intervenuto su questi argomenti oggi a Genova, a margine della presentazione della partnership tra Ansaldo Energia e Leonardo per la cyber security delle infrastrutture strategiche.

«Sanzionare la Russia – ha detto Zampini – lo ritengo un errore, sanzionare un paese come l’Iran lo ritengo un errore da parte degli Usa». Rispetto a quesati problemi «ci sono alcune affermazioni generali di questo Governo che potrebbero dare risultati non negativi».

Quanto ai dazi Usa, «L’integralismo di Trump – ha precisato Zampini – richiederebbe una risposta, che non può certo essere dell’Italia, deve essere della Comunità europea. I tavoli diplomatici devono esserci sempre: il presidente statunitense impone dazi, ma sotto sotto lavora per ottenere qualcosa in più. Penso che noi dovremmo dare un segnale non di soccombenza, ma un segnale di posizionamento e, nel contempo, trattare perché non possiamo evitare di farlo. Mai rinunciare al canale diplomatico, mai arrivare a punti di rottura, però alzare qualche posizione di capacità di reazione non lo trovo negativo».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.