Le segreterie di Filctem Cgil Femca Cisl Uiltec Uil ribadiscono la strategicità dei depositi costieri di Carmagnani e Superba, «attività irrinunciabile – si legge in un comunicato delle organizzazioni sindacali – per un porto come quello della nostra città. È altresì necessaria – precisa la nota stampa – una ricollocazione su Genova delle due unità produttive sia per l’incompatibilità con il territorio dove sono ora collocate, sia per l’impossibilità di fare nuovi investimenti negli attuali siti».

«Ribadiamo con forza alla politica locale – si legge ancora nel comunicato – quanto già espresso nell’assemblea del 10 maggio scorso a Multedo: si deve ricercare una soluzione in tempi brevi, altrimenti il rischio sarà quello di trasformare un’opportunità d’investimento (cosa rara in questi anni nella nostra città), la creazione di nuovi posti di lavoro e la riqualificazione di un territorio, in esuberi di personale altamente specializzato. Una situazione così paradossale Genova non può permettersela».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.