La Borsa di Milano ha aperto in leggerissimo ribasso. Il Ftse Mib segnava -0,08% a quota 21.401 punti, incrementando il ribasso con il passare dei minuti. Acquisti su Saipem (+2,85%) e Tenaris (+1,83%). In calo Leonardo (-1,63%) e Telecom Italia (-1,63%).

Nelle piazze europee l’apertura vede l’indice Cac 40 di Parigi aprire a ridosso della parità (+0,06%), a Francoforte il Dax guadagna lo 0,11%. A Londra il Ftse 100 a pochi minuti dall’apertura è in rialzo dello 0,3%.

Nei mercati asiatici gli investitori sono sempre influenzati dai conflitti commerciali tra le maggiori economie del mondo. Le piazze cinesi perdono ancora, meno importante il ribasso del Nikkei di Tokyo, che ha chiuso a -0,31%.

Tra i dati macro attesi, ordini di beni durevoli e scorte di greggio in Usa, e fiducia di consumatori e imprese in Italia.

Quotazioni in rialzo del petrolio: il barile di Wti è scambiato a 70,98 dollari dopo aver guadagnato altri 2,45 dollari martedì. Il Brent vale 76,69 dollari a barile in crescita di 38 cents.

Nei cambi euro in lieve rialzo questa mattina sui mercati valutari. La moneta unica europea passa di mano a 1,1651 dollari (1,1644 dopo la chiusura di Wall Street di ieri) e 128,02 yen.

Lo spread a quota 255 punti. Il differenziale Btp/Bund è in leggero calo dalla chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano è pari al 2,881%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.