La Borsa di Milano ha aperto in calo, il Ftse Mib segna 22.106 punti -0,49%. Tra i principali rialzi Poste Italiane (+1,52%), dopo l’accordo di ieri con Amazon e Finecobank (-0,81%), in calo Italgas (-2,36%), Pirelli & C (-1,8%) e Moncler (-1,71%).

In discesa anche le Borse europee: Parigi -0,59% con il Cac 40 a 5.420 punti. Francoforte -0,66% con il Dax a 12.806 punti. Londra è a -0,50% con il Ftse 100 a 7.665 punti.

Nei mercati asiatici Borse in rosso dopo che la Federal Reserve ha alzato i tassi. Si attende la riunione della Bce oggi a Riga che dovrebbe dare i tempi di uscita dal Quantitative Easing. Tokyo ha concluso a -0,99%.

Tra i dati macro attesi le vendite al dettaglio nel Regno Unito e negli Stati Uniti, dove saranno anche comunicate le richieste di sussidio, i prezzi all’import e le scorte delle imprese.

Quotazioni del petrolio poco mosse dopo i rialzi recenti: il Wti segna 66,65 dollari al barile, il Brent scende a 76,47 dollari al barile.

Nei cambi euro in rialzo sul dollaro: la moneta unica è scambiata a 1,1812 dollari (1,1789 ieri dopo la chiusura di Wall Street). Sullo yen l’euro è in calo e passa di mano a 129,88.

Lo spread tra Btp e Bund è poco mosso in avvio di giornata a 233 punti base rispetto ai 232 della chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano è al 2,82%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.