Chiusura poco mossa anche oggi per le Borse europee, ormai l’attenzione degli operatori è catturata dalla riunione della Fed che deciderà sul tasso di interesse e da quella della Bce da cui si attendono indicazioni sulla conclusione del Quantitative Easing. L’indice d’area Stoxx 600 segna +0,2%, Francoforte +0,38%, Londra e Parigi rimangono piatte. Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All-Share 24.460,86 (+0,44%) e Ftse Mib 22.216,18 (+0,44%). Ancora in calolo spread tra BTp e Bund, sceso a 236 punti, con il rendimento al 2,83%.

A Piazza Affari brilla Stm (+4,37%), in attesa dello stacco della cedola, lunedì. In evidenza anche Ferrari (+3,33%), Campari (+2,16%) e Poste Italiane (+1,89%). In ribasso Saipem (-1,92%), Leonardo (-1,84%), Buzzi Unicem (-1,42%) e Telecom Italia (-1,4%)

Sul fronte valutario l’euro rimane sotto la soglia degli 1,18 dollari a 1,1772 dollari, contro gli 1,1749 dell’apertura e gli 1,1784 della chiusura di ieri. La moneta europea viene scambiata a 129,983 yen, contro i 129,93 dell’apertura e i 129,95 della chiusura precedente, mentre il cambio dollaro/yen è a 110,41.

In rialzo i prezzi il petrolio con i future del Wti a luglio+0,38% a 66,51 dollari al barile, mentre quelli ad agosto del brent segano + lo 0,62% a 76,36 dollari.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.