Il progetto genovese Lems (Local emergency management system), realizzato dalla startup Gter srl, è stato selezionato tra i 10 migliori progetti italiani per il premio “PA sostenibile 2018“.

Oggi “l’investitura” al Forum P.A. di Roma. Il premio ha l’obiettivo di raccogliere i migliori progetti che possano aiutare la pubblica amministrazione nel percorso di crescita sostenibile verso il 2030 (l’agenda 2030 dell’Onu definisce 17 obiettivi di sviluppo sostenibile che tutti i Paesi del mondo dovranno raggiungere entro i prossimi 12 anni).

Lems è un sistema web-based ideato e impiegato da personale del comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Genova per la gestione emergenze a scala locale. Si rivolge però ai diversi attori coinvolti nelle operazioni di gestione delle emergenze (prefettura, protezione civile, associazioni di volontariato, eccetera) i quali, attraverso questo innovativo sistema, possono scambiarsi le informazioni essenziali. Scopo di Lems è mettere ordine, senza dover sostituire i prodotti già in uso in ciascun Ente, ma estendendo un poco la loro portata, consentendo una migliore integrazione e collaborazione interforze. Lems inoltre si propone come un nuovo strumento per quegli attori della gestione emergenza che ne sono sprovvisti. Tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione con Diego Mozzo, vigile del fuoco con competenze in ambito Gis, Cad e web

I destinatari finali della misura sono i cittadini che potranno fruire di un servizio più funzionale e troveranno in Lems il riferimento principale in caso di emergenza al fianco agli altri media (tv, radio, social). I vari livelli di accesso a Lems garantiscono la visualizzazione dei dati attraverso opportuni profili. Per esempio, chi gestisce l’Incident command system avrà accesso ai dati completi, mentre i semplici cittadini potranno accedere alle sole informazioni sui punti di presidio territoriale, allertamenti, sicurezza e servizi.

Gter è uno spin off dell’Università di Genova e si occupa di consulenze e attività in ambito Gis e WebGis, Gnss, rilievo e monitoraggio, telerilevamento, ricerca e innovazione, ma anche formazione.

La call è stata lanciata da Fpa, società del Gruppo Digital360, in collaborazione con ASviS (Alleanza Italiana per lo sviluppo sostenibile) per individuare, far emergere e valorizzare i migliori progetti/prodotti che possano aiutare la PA nel percorso di crescita sostenibile verso il 2030. Sono 262 le candidature ricevute, da cui una giuria di esperti ha selezionato 100 soluzioni particolarmente meritevoli (pubblicate sulla piattaforma Forum PA Challenge). Tra le soluzioni delle short list sono stati selezionati i 10 progetti migliori.

«Questi progetti rappresentano esempi concreti di innovazione digitale al servizio di una PA più sostenibile – dice Gianni Dominici, direttore generale di Fpa – l’amministrazione pubblica può essere un decisivo driver d’innovazione e il Premio intende raccogliere e valorizzare quei progetti e prodotti in grado di dare risposte concrete ai crescenti bisogni di digitalizzazione. Sono state davvero molte le candidature arrivate e le soluzioni vincitrici rappresentano eccellenze in grado di innovare la Pubblica Amministrazione».

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.