Presentato in Regione Liguria lo studio di fattibilità, realizzato da Rfi, della nuova organizzazione della stazione dei servizi regionali Cinque Terre Express nella stazione La Spezia Migliarina. Un intervento, realizzabile in due anni dalla disponibilità del finanziamento, che prevede l’inserimento di un nuovo binario, con relativo marciapiede, per un investimento complessivo di 12 milioni di euro.

«L’opera – spiega l’assessore regionale ai Trasporti e al Turismo Gianni Berrino – consente di alleggerire la stazione della Spezia, trasformando quella di Migliarina nel capolinea dei treni Cinque Terre Express, eliminando dal centro città il traffico veicolare dei bus turistici, collegati alle crociere. Ogni anno arrivano alla Spezia circa 800mila crocieristi, una grande risorsa che oggi tuttavia ha anche un impatto negativo sulla mobilità spezzina».

Lo studio di fattibilità, presentato oggi, sarà inserito in un apposito Protocollo d’Intesa tra Regione Liguria, Rfi, Trenitalia, Comune della Spezia e Autorità di sistema portuale Mar Ligure Occidentale. Il documento, una volta sottoscritto, sarà presentato al ministero dei Trasporti per ottenere il finanziamento necessario alla realizzazione dell’opera.

«Avviato un percorso condiviso – ha commentato il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – per la realizzazione di un’opera importante per la nostra città, sia in chiave turistica sia a garanzia di una migliore vivibilità e mobilità nel centro».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.