Si apre il 18 giugno il bando dedicato alle piccole imprese commerciali dell’entroterra spezzino. Il bando vuole sostenere e valorizzare le botteghe dei Comuni non costieri e preservare il loro valore sociale, con contributi a fondo perduto nella misura del 40% dell’investimento ammissibile.

Il bando opera a favore di una serie di soggetti ritenuti prioritari per il loro carattere di presidio sociale: si tratta delle imprese attive nella vendita al dettaglio effettuata in esercizi di vicinato, somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, rivendita di generi di monopolio, vendita della stampa quotidiana e periodica effettuata in punti vendita esclusivi, rivendita dei prodotti farmaceutici, specialità medicinali, dispositivi medici e presidi medico chirurgici.

Possono partecipare le aziende ubicate nei Comuni di Beverino, Borghetto Vara, Brugnato, Calice al Cornoviglio, Carro, Carrodano, Maissana, Pignone, Riccò del Golfo, Rocchetta Vara, Sesta Godano, Varese Ligure, Zignago.

Inoltre, la percentuale dell’investimento ammissibile è incrementata nella misura del 10% per gli interventi realizzati dalle imprese nei Comuni con popolazione residente non superiore ai 1000 abitanti; 15% per gli interventi realizzati da imprese costituite da persone di età non superiore a 35 anni. Sono agevolabili le iniziative con investimenti non inferiori a 5 mila euro e non superiori a 20 mila euro.

La domanda di contributo deve essere spedita a Filse via Pec o a mezzo di raccomandata postale con avviso di ricevimento.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.