Ricavi a 1.065,5 milioni di euro (+1,8% rispetto a 1.046,7 milioni di euro al 31/03/2017), margine operativo lordo (ebitda) a 269,2 milioni di euro (+1,6% rispetto a 265,0 milioni di euro al 31/03/2017), risultato operativo (ebit) pari a 177,3 milioni di euro (+1,7% rispetto a 174,4 milioni di euro al 31/03/2017), utile netto di gruppo pari a 103,2 milioni di euro (+2,6% rispetto a 100,6 milioni di euro al 31/03/2017), indebitamento finanziario netto pari a 2.315 milioni di euro in contrazione di circa 57 milioni di euro rispetto al dato del 31 dicembre 2017.Sono i dati salienti dei risultati al 31 marzo 2018 di Iren, approvati dal cda del gruppo.

«I risultati ottenuti nel primo trimestre dell’anno – si legge in una nota stampa della società – mostrano un’ulteriore crescita di tutti gli indicatori operativi, seppur in assenza dello scenario energetico contingente e particolarmente positivo verificatosi nel primo trimestre del 2017, dimostrando la resilienza e il bilanciamento del portafoglio di business del gruppo. Il costante miglioramento delle dinamiche economiche è supportato dal consolidamento di quelle finanziarie: a fronte, infatti, di un margine operativo lordo che si attesta a circa 269 milioni (+1,6%) e un utile pari a 103 milioni di euro (+2,6%), il debito netto cala di circa 57 milioni di euro grazie alla robusta generazione di cassa che ha permesso di coprire agevolmente investimenti in forte crescita (+45%)».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.