Il boom della nautica traina il Salone di Genova, la 58esima edizione, che si svolgerà dal 20 al 25 settembre 2018, già oggi registra 57 nuovi operatori e la conferma del 98% degli espositori presenti l’anno scorso, il 64% degli operatori ha chiesto maggiori spazi. Il successo commerciale sta agevolando il lavoro degli organizzatori, oggi in anticipo di 42 giorni rispetto a quanto programmato, e sostiene l’evoluzione del Salone, che da generalista diventa multispecialista. Lo ha spiegato la presidente di Ucina-Confindustria Nautica, Carla Demaria, nella conferenza stampa di presentazione del Salone Nautico 2018 che si è tenuta questo pomeriggio a Palazzo Tursi, sede del Comune di Genova.

«Un salone generalista – ha precisato Demaria – è in grado di soddisfare ogni segmento del mercato. Noi siamo orgogliosi di poterlo fare ma oggi possiamo offrire un salone multispecilista, vale a dire generalista in modo più organizzato. Siamo a compimento di un percorso iniziato con l’edizione scorsa: grazie alla fine della crisi di disponiamo della massa critica sufficiente per occupare in misura ottimale ogni segmento del mercato, quindi gli spazi sono più articolati e definiti. Il layout è migliore».

«Ormai – ha spiegato Demaria – gli operatori non si domandano più se esporre al Salone ma come farlo». Il boom del Nautico è spinto dalla ripresa del settore. Secondo le cifre rese note in conferenza stampa, la nautica è in forte crescita in quasi tutti i mercati mondiali. In Italia il giro d’affari nel 2015 è aumentato del 17,1%, nel 2016 del 18,6%, nel 2017 del 12%. Il leasing (+58% nel 2017) è esploso e traina il mercato interno. Il 69% degli imprenditori prevede per la propria azienda una crescita ulteriore nel 2019.

Il salone multispecialista sarà articolato in quattro macroaree merceologiche: Tech Trade (accessori e componentistica) che presenta +22% di spazio occupato, Fuoribordo (+18%), Vela, già vicina al 90% l’anno scorso, caratterizzata dalla tendenza degli operatori a portare sempre più imbarcazioni e sempre più grandi, Yacht e superyacht. Per questo settore i pontili in estensione permetteranno di ospitare più barche. Aumenta la lunghezza media, tornano le barche importanti. Il direttore commerciale di Saloni Nautici, Alessandro Campagna, ha spiegato che il Salone multispecialista permette oltre a una geografia espositiva più netta e articolata, lo sviluppo di servizi dedicati a ogni singolo target in ogni singola area merceologica.

L’edizione 2017 aveva registrato 148.228 visitatori, 884 brand esposti di 32 Paesi. Quella del 2018 è prevedibile che li supererà. La Piazza del Vento inaugurata l’anno scorso, si avvia a diventare uno spazio-cerniera tra la città e il suo mare, affiancata da una nuova struttura, la Piazza del Sole.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here