Domani, sabato 12 maggio, cinque esemplari di tartaruga marina della specie Caretta Caretta (le quattro già annunciate Zelda, Ariel, Tosca, Ciliegia cui si aggiunge l’ultima arrivata, Primavera), ospedalizzati e curati all’Acquario di Genova in questi mesi, faranno il loro ritorno al mare con un evento pubblico che si svolgerà in corso Italia 7b, dalle 10,30 (presso il tratto di lido demaniale in uso all’Esercito Italiano).

L’evento è organizzato in collaborazione con la Capitaneria di Porto, da sempre accanto all’Acquario di Genova nell’attività di recupero di questi animali in difficoltà e di successivo rilascio, il nucleo Carabinieri Cites di Genova, che coordina l’applicazione della Convenzione di Washington che tutela anche questi animali, l’Esercito Italiano, che ha concesso l’uso della spiaggia per l’evento, e la Fondazione Acquario di Genova onlus.

All’evento interverranno il ministro della Difesa Roberta Pinotti, l’assessore all’Ambiente e tutela del Territorio della Regione Liguria Giacomo Giampedrone, l’assessore all’Ambiente del Comune di Genova Matteo Campora, il Comandante del Comando Militare Esercito “Liguria” Colonnello Gianfranco Francescon, il caposervizio Operazioni Reparto Operativo della Direzione Marittima di Genova capitano di corvetta Nicola Stasi, il comandante del nucleo Carabinieri Cites di Genova capitano Gordon Cavalloni, il direttore scientifico e dei servizi veterinari dell’Acquario di Genova Claudia Gili, il presidente della Fondazione Acquario di Genova onlus Nicola Costa.

L’evento, in linea con la mission dell’Acquario di Genova, ha l’obiettivo di sensibilizzare ed educare il pubblico alla conservazione, alla gestione e all’uso responsabile degli ambienti acquatici attraverso la conoscenza e l’approfondimento delle specie animali e dei loro habitat.

Prima del ritorno al mare degli esemplari, il pubblico potrà vederli da vicino e, attraverso il racconto degli esperti, conoscerne la storia e scoprire l’attività di recupero, cura e rilascio che viene svolta dall’Acquario in collaborazione con i soggetti coinvolti nell’evento per la tutela delle tartarughe marine. Il tratto di lido demaniale che ospiterà l’evento non è dotato di accesso per disabili.

Durante l’evento il pubblico potrà inoltre conoscere i progetti di salvaguardia e conservazione di tartarughe e testuggini condotti dalla Fondazione Acquario di Genova Onlus, tra cui il progetto della tartaruga palustre endemica della Liguria Emys orbicularis ingauna e potrà contribuire con una donazione volontaria.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.