Una delegazione della compagnia aerea Ural Airlines, una delle principali linee aeree private della Federazione Russa, è in questi giorni ospite a Genova per un educational (della durata di una settimana, dal 5 al 12 maggio) per far conoscere le bellezze paesaggistiche, il patrimonio storico-artistico, le risorse e l’offerta del territorio genovese, con l’obiettivo di rafforzare la destinazione Genova e creare le condizioni di un ulteriore allargamento del mercato russo, che già costituisce uno dei principali mercati turistici della città.

Il programma dell’educational, con la collaborazione dei Comuni di Sanremo e Sestri Levante, ha incluso le maggiori attrattive della città: il centro storico, i Palazzi dei Rolli, i musei, le botteghe storiche, L’Acquario, Boccadasse e Nervi ma anche la riviera ligure, con Sestri Levante, Santa Margherita e Portofino a Levante e Sanremo, a Ponente. Le visite sono state costruire per permettere agli ospiti di vivere un’esperienza autentica della città anche, in particolare, dal punto di vista gastronomico e dei prodotti tipici.

Del gruppo fanno parte la referente marketing e media della Compagnia aerea Ural Airlines, la titolare dell’agenzia turistica “Viaggi interessanti”, una rappresentante della banca VTB 24 Private Banking, la direttrice del centro Leader per studenti e scolari che organizza ogni anno numerosi gruppi dei ragazzi in Italia; la direttrice del tour operator “Mia Pianetta”; la vice presidente dell’Associazione delle donne imprenditrici, che organizza numerosi congressi all’estero e la responsabile dell’ufficio Ice degli Urali.

Il programma, preparato dall’assessorato al Marketing Territoriale, Cultura e Politiche Giovanili, ha previsto incontri con istituzioni e operatori. Tra questi, in particolare, l’incontro con l’Aeroporto, nel corso del quale si è approfondita la possibilità di attivare un volo diretto Genova-Ekaterinburg, in considerazione della notorietà del capoluogo ligure come destinazione turistica, della capacità di Genova di offrire al turista russo una sintesi dell’offerta e della qualità della vita italiana, con le sue eccellenze artistiche, ambientali, e la vicinanza alle più importanti e celebri località della Riviera Ligure, come centro di traffico crocieristico e come riferimento per il turismo studentesco.

Gli ospiti hanno parlato di turismo congressuale-incentive-business con il Convention Bureau (che ha accolto gli operatori mostrando loro le potenzialità della città per attirare congressi, in particolare i servizi offerti e le possibili location, dalle splendide sale di Palazzo Ducale al Centro Congressi del Porto Antico), e hanno incontrato agenti di compagnie aeree, organizzatori di viaggi per gruppi di studenti e congressi.

L’assessore Elisa Serafini, che ha accolto il gruppo, ha voluto sottolineare la volontà di Genova di proporsi come città completa dal punto di vista paesaggistico, con mare e montagna, un ricco patrimonio culturale, eventi e divertimento, ma anche come luogo di relazioni e scambi, evidenziando come da anni si stia lavorando per favorire programmi di scambio di studio rivolti ai ragazzi nella consapevolezza che studiare e fare esperienza significhi conoscere culture diverse e favorire l’integrazione e le relazioni pacifiche tra i Paesi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.