A dieci anni dalla crisi, il comparto nautico è uscito dal tunnel: a fine 2017 i dati la produzione è ancora inferiore a quella di prima della frisi del 2008 (-14%), ma export è cresciuto del 72% e i dati 2017 dimostrano che il mercato nautico italiano è ripartito anche sul piano della domanda interna, grazie in particolare ai Saloni di Genova e Napoli. È quanto risulta dal Rapporto Nautica 2018 di Cna, presentato oggi a Viareggio nell’ambito del Versilia Yachting Rendez-Vous..

Secondo il rapporto quasi il 58% dell’intera base produttiva nautica nazionale risiede in sole cinque Regioni: Toscana (17%), Liguria (15%), Campania, Sicilia e Veneto (8% ciascuna). Rilevanti sono anche il Friuli-Venezia Giulia e Marche

In Italia il settore nautico conta 3.247 imprese, con 31.285 addetti, l’86% dei quali dipendenti. Il l 70% della produzione nazionale si concentra su una decina di grandi cantieri, il 30% fa capo a circa 40-50 cantieri, molti dei quali orientati sul mercato interno.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.