A proposito dello studio del del Cnr di Pisa in cui si ipotizzerebbe un aumento fino al 60% di morti e tumori vicino alla Tirreno Power depositato in procura a Savona dal consigliere regionale M5S Andrea Melis, la Regione in un comunicato dichiara: «Regione Liguria, evidenziando che si tratta di una situazione molto complessa in relazione alla quale è in corso un procedimento giudiziario, precisa quanto segue: lo studio epidemiologico del Cnr è entrato in possesso di questa amministrazione nell’autunno scorso e immediatamente trasmesso all’Osservatorio regionale salute e ambiente e al relativo Comitato Scientifico di Valutazione, che si sono riuniti per le valutazioni preliminari, riscontrando alcuni dati interessanti e altri da approfondire in quanto non particolarmente congruenti secondo i nostri esperti».

«Riscontrata l’esigenza di accompagnare lo studio con valutazioni tecnico-scientifiche degli organismi preposti, l’Osservatorio regionale salute e ambiente e il Comitato Scientifico di Valutazione si sono riservati di effettuare ulteriori approfondimenti».

«La giunta attende entro la fine di maggio un report conclusivo, trattandosi di dati complessi, da valutare con particolare attenzione».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here