Prenderà il via lunedì 9 aprile “Free CityBus RapalloMobilità funzionale gratis al servizio dei cittadini”, servizio progettato da Atp in concorso con il Comune di Rapallo per offrire una soluzione alternativa a residenti e turisti in un periodo in cui l’apertura di importanti cantieri sul territorio cittadino incide giocoforza sulla viabilità.

Interno del minibus con il sindaco Carlo Bagnasco

L’iniziativa, fortemente voluta dall’amministrazione comunale, prevede l’attivazione in via sperimentale di un servizio navetta completamente gratuito, effettuato con due minibus Iveco TurboDaily di colore bianco, da almeno 19 posti a sedere e inseriti in classe ambientale Euro 6, I minibus saranno facilmente riconoscibili grazie alla particolare veste grafica che richiamerà, in particolare, i due diversi tragitti e la gratuità del servizio.

«Stiamo vivendo un periodo particolare – spiega il sindaco Carlo Bagnasco – a breve in città apriranno 24 cantieri ed era doveroso dare risposte a cittadini e turisti. Questo progetto è una goccia nel mare, ma importantissimo per il discorso di ecosostenibilità che l’amministrazione comunale ha intrapreso come da programma elettorale, realizzato all’87% dei suoi contenuti. L’iniziativa, pertanto, non si circoscrive a questo frangente di particolare disagio per la viabilità cittadina ma fa parte di una strategia più ampia. Oggi rivolgo un appello ai cittadini: usare il meno possibile mezzi propri e seguire il nostro percorso di mobilità sostenibile usufruendo di un servizio che, per altro, è completamente gratuito per l’utenza».

Mercoledì 11 aprile è in programma l’incontro definitivo con il Comune di Santa Margherita Ligure per quanto riguarda la gestione dei pullman turistici sul territorio dei Comuni di Rapallo, Santa Margherita Ligure e Portofino. «Credo – precisa Bagnasco –che un sindaco non dimostrerebbe sensibilità per il proprio territorio se non si accorgesse che i mezzi di grandi dimensioni non sono adatti alla nostra zona. Il sogno è un punto di accoglienza a San Pietro di Novella e navette che conducano i turisti sul lungomare e, da lì, eventualmente in battello a Santa Margherita e Portofino».

Ogni minibus percorrerà una tratta:

“Levante” (contraddistinto dal colore azzurro) ha il capolinea in Ignoto ed effettua fermate in via Pietrafraccia, Val di Sole, via Aurelia Levante, via Baisi, via San Francesco (Castello), via Don Minzoni, via Ferraretto, sul ponte Ampola (funivia) e in fondo a via Betti (incrocio con corso Assereto) prima di tornare alla fermata di Via Milite Ignoto in prossimità del “Cavallino Bianco”.

“Ponente” (contraddistinto dal colore arancione) partirà da largo Aldo Moro (Ponte Annibale), e farà fermate in piazza Cile, via Frantini, via Paolucci, via del Carmelo, chiesa di Sant’Anna, via Mameli, zona rotonda “di Siggi”, via Milano e corso Colombo per poi tornare al Ponte Annibale.

Le due linee non prevedono fermate in via della Libertà, corso Matteotti e corso Italia, tratti stradali già particolarmente congestionati dal traffico veicolare e comunque servite dagli autobus di linea. Per quanto possibile, le tratte del Free CityBus Rapallo saranno diverse da quelle degli autobus di linea per offrire un servizio complementare ad esse.

Per quanto riguarda gli orari, il Free CityBus Rapallo in questa fase sperimentale sarà attivo la mattina dalle 10 alle 13 e il pomeriggio dalle 16 alle 19, dal lunedì al sabato (domenica e festivi esclusi). Apposite paline con indicati gli orari verranno posizionate in prossimità delle fermate. I mezzi impiegati sono particolarmente snelli e adatti al transito anche nelle vie più strette.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.