40,3 milioni di euro di ricavi (+13%), un risultato netto in passivo di poco più di 2 milioni di euro (in miglioramento del 22% rispetto al rosso con cui si è chiuso il 2016). Ma soprattutto, tanti progetti per il 2018, che coinvolgono anche la Liguria. Parliamo di Gabetti Property Solutions, tra le principali realtà italiane del mercato immobiliare, che archivia un 2017 con i conti in miglioramento e con la prospettiva di allargare la rete sul territorio italiano (ma anche all’estero, dove Gabetti conta già sei agenzie).

Nel 2017 a Genova era stata aperta la sede regionale, un polo in cui sono presenti tutti i servizi del gruppo Gabetti. Stessa cosa era stata fatta, sempre l’anno scorso, a Napoli, Bari, Bologna, Firenze, Roma, Padova, Milano e Torino. Complessivamente la rete Gabetti ha chiuso l’anno con 80 agenzie in più. Guardando invece all’anno in corso, saranno circa un centinaio le nuove aperture previste dal gruppo: in particolare, il marchio Professione Casa arriverà anche in Liguria e in Veneto, regioni non ancora presidiate.

Prospettive positive, dunque, per questo 2018: secondo quanto scrive Il Sole 24 Ore in un’intervista all’amministratore delegato Roberto Busso, “il residenziale si sta rivelando l’asset class di investimento di riferimento e il Gruppo Gabetti da questo punto di vista è ottimamente posizionato”. In questo contesto, i settori vincenti del 2018 saranno il lusso, ma anche gli uffici e lo student housing. Tra i progetti per il futuro anche “il rilancio del marchio Grimaldi”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.