Non mancheranno i bonsai ad Euroflora. I boschi in miniatura con alberi provenienti non solo dalla Liguria e dall’Italia, ma anche dal Sud-Est asiatico, saranno protagonisti dell’esposizione in una delle “palestrine”, zona estremo Levante, di villa Grimaldi-Fassio nei Parchi di Nervi, durante Euroflora dal 21 aprile al 6 maggio.

L’arte della “coltivazione in vassoio”, significato della parola bonsai, è un modo paziente, lento e antico di avvicinarsi alla natura e alla vita segreta degli alberi mignon e dove la storia racconta che siano stati i monaci buddisti cinesi a diffondere questa arte in Asia, soprattutto in Giappone, con testimonianze della loro coltivazione già nel 600 D.C., tradizione che è giunta in Europa solo alla fine dell’Ottocento.

Pini neri, silvestri e mugo, insieme ad abeti e ginepri giapponesi con olmi, ficus, aceri e Camellia sinensin (il nome botanico delle piante del tè) saranno protagonisti dell’angolo zen di Euroflora, in cui bonsai di varie dimensioni ed età riproporranno fedelmente gli alberi di origine con il proprio contenitore altro elemento importante per l’armonia della composizione, da considerare come unica entità.

Pino Silvestre

Accanto alla collezione di un vero e proprio esperto del settore, Silvio Castagno degli omonimi vivai, saranno esposti gli esemplari di alcuni esponenti della Scuola d’arte Bonsai, come Enrico Puppo, docente-istruttore di questa associazione internazionale, che anche in Liguria raccoglie una decina di appassionati specialisti e che ai propri allievi chiede diversi anni di studio e di corsi con esami semestrali da parte di maestri provenienti direttamente dal Giappone.

Quelle esposte sono da considerarsi vere e proprie sculture viventi (da segnalare un bosco di 15 aceri multicolori appoggiato su una lastra di pietra) e l’esposizione sarà sistemata su supporti dove la pianta più grande avrà accanto una pianta “da compagnia” più piccola, come previsto da tutte le più importanti mostre del settore.

Euroflora, cosa, quando, dove e come

I colori e i profumi di Euroflora tornano a Genova dal 21 aprile al 6 maggio, per la prima volta nello scenario dei Parchi di Nervi, tra giardini e ville storiche affacciati sulla scogliera. La bellezza dei parchi sarà costellata da scenografie vegetali e da 500 mila fiori a formare grandi composizioni a contrasto con il verde dei prati e degli alberi secolari del luogo. Euroflora 2018 esalterà la bellezza dei parchi storici arricchendoli con nuove fioriture e con scenografie vegetali che giocano con le forme e i colori dei fiori e del fogliame. L’acqua, la terra, l’aria ed il fuoco sono gli elementi rappresentati nei quattro quadri da scoprire uno dopo l’altro lungo il percorso principale di visita, in un crescendo di stupore.

Acero bonsai

Le realizzazioni degli espositori invaderanno i parchi, 86 mila metri quadrati di superficie e 5 chilometri di percorsi, creando uno spettacolare paesaggio fiorito con un fondale d’eccezione, il mare. Splendide le fioriture del Roseto, le composizioni e le decorazioni floreali ospitate all’interno dei Musei dei Parchi.

Informazioni utili

Orari di apertura al pubblico: Euroflora sarà aperta tutti i giorni da sabato 21 aprile a domenica 6 maggio dalle 9 alle 19.30.

Biglietti di ingresso: il numero giornaliero dei biglietti disponibili è limitato a 20mila unità. I biglietti possono essere acquistati, scegliendo la data di visita, esclusivamente in prevendita on line sul sito www.euroflora2018.it e nei punti vendita Best Union Vivaticket e in molte agenzie di viaggio; dal 6 aprile presso le biglietterie della Fiera di Genova, in piazzale Kennedy. Il biglietto comprende l’utilizzo delle navette (da piazzale Kennedy per Genova Brignole A/R, dal parcheggio dei bus turistici in corso Europa a Nervi A/R e nella tratta ferroviaria locale compresa tra Genova Voltri e Genova Nervi) e costa 23 Euro.

L’ingresso è gratuito per bambini fino a 8 anni, biglietto ridotto a 16 Euro per i ragazzi dai 9 ai 16 anni.  Biglietto scontato a 21 Euro per i gruppi di almeno 25 persone con gratuità per l’accompagnatore. Ingresso gratuito per i visitatori con disabilità al 100% e, in caso di comprovata necessità, per l’accompagnatore; biglietto ridotto a 16 Euro per i visitatori con disabilità pari o superiore al 67%.

Visite guidate: Genova Experience organizza visite guidate alla manifestazione in italiano, inglese e francese con partenze alle 10:30, 12:30, 14.30, 16.30. Il costo è di 10 Euro a persona, per gruppi con più di 20 partecipanti tariffa ridotta a 8,50 Euro, Info e prenotazioni: www.euroflora2018.it/visite-guidate/.

Come raggiungere Euroflora

Euroflora è raggiungibile esclusivamente con i mezzi pubblici, si consiglia di utilizzare il treno.

In treno. Il treno è il mezzo di trasporto più comodo per raggiungere i Parchi di Nervi. La stazione di Genova Nervi dista 150 metri dall’ingresso principale di Euroflora (via Eros da Ros). I possessori del biglietto di Euroflora, possono usufruire gratuitamente del treno nell’area metropolitana compresa tra Genova Voltri e Genova Nervi. La frequenza dei treni da Genova Brignole a Genova Nervi e ritorno, nelle ore di apertura della manifestazione, è di circa un quarto d’ora, festivi compresi.

In bus turistico. L’area di sosta riservata ai bus turistici è in corso Europa, 147 stalli con collegamento navetta gratuita all’ingresso di Nervi (all’inizio di via Oberdan). Si consiglia l’uscita autostradale di Genova Nervi.  Altri stalli, per cui è consigliata l’uscita di Genova-Est, sono previsti in piazzale Kennedy (zona Fiera) con collegamento navetta gratuita alla stazione di Genova Brignole.  Il costo del parcheggio bus per entrambe le aree è di 50 Euro.

In autobus: Le linee 15 e 17 collegano direttamente il centro città con Nervi. Sul sito di Amt, www.amt.genova.it/amt/trasporto-multimodale/pianifica-il-viaggio/si può calcolare il percorso più semplice verso la stazione di Genova Brignole

In taxi. I tassisti genovesi propongono tariffe fisse per i seguenti percorsi:

·        Piazzale J.F.Kennedy /  Via Casotti Ingresso Parchi Di Nervi

Andata o ritorno inclusi supplementi festivi fino a 3 persone a tassametro

Car Pooling: dalla 4 persona ** 6.00 euro = 24.00 euro; dalla 5 persona + 1.00 euro = 25.00 euro; dalla 6 persona + 1.00 euro = 26.00 euro; dalla 7 persona + 1.00 euro = 27.00 euro; dalla 8 persona + 1.00 euro = 28.00 euro

Piazzale Kennedy / Stazione Brignole andata o ritorno 10 euro

Centro città (tutto il centro fino a piazza Corvetto)/ Nervi andata o ritorno 25 euro

Piazza della Nunziata (fino a via Cantore Novotel uscita Genova-ovest) / Nervi andata o ritorno 28 euro

Aeroporto / Nervi andata o ritorno 38 euro

 

**sono esclusi i bambini inferiori a 10 anni di età

In auto. Per tutte le provenienze il parcheggio consigliato è in piazzale Kennedy (zona Fiera), collegato alla stazione di Genova Brignole con servizio navetta gratuito. La tariffa giornaliera del parcheggio è di 10 Euro. I clienti degli alberghi di Nervi dotati di parcheggi pertinenziali potranno accedere presentando ai varchi controllati dalla Polizia Municipale la prenotazione alberghiera.

Per le provenienze dalla A12 sono disponibili anche 290 posti auto a Recco, la tariffa giornaliera è 7 Euro (info www.comune.recco.ge.it). Recco è collegata a Nervi con il treno, con i bus ATP https://www.atpesercizio.it/cartina2.php?sez=ST e con i taxi.

 

In camper. Parcheggio di piazzale Kennedy (zona Fiera), collegato alla stazione di Genova Brignole con un servizio navetta gratuito. La tariffa giornaliera del parcheggio è di 20 Euro. E’ espressamente esclusa qualsiasi attività di campeggio.

 

ACCESSO PERSONE DISABILI O CON MOBILITÀ RIDOTTA

All’inizio di via Oberdan (punto di arrivo degli autobus e delle navette) sarà in servizio un veicolo attrezzato da 8 posti di ANPAS (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze), gestito in collaborazione con i volontari della Protezione Civile, diretto all’ingresso riservato di via Capolungo (Galleria d’Arte Moderna), in prossimità del “Mobility point”.

 

In treno. Si consiglia di verificare gli orari dei treni appositamente attrezzati. Info: http://www.trenitalia.com/tcom/Informazioni/Assistenza-alle-persone-con-disabilita-o-mobilita-ridotta

In auto. Per le persone disabili, sia guidatori che con accompagnatore, in possesso di contrassegno  sono riservati posteggi in via Oberdan, via Casotti e in via Capolungo. I disabili hanno possibilità di accesso riservato ad Euroflora dall’ingresso della Galleria di Arte Moderna.

Noleggio scooter elettrici e sedie a rotelle. All’interno dei Parchi, in prossimità dell’ingresso della Galleria di Arte Moderna (di via Capolungo), è in funzione il “Mobility Point” gestito dalla cooperativa La Cruna. Il servizio è su prenotazione, i contatti sono: turismopertutti@lacruna.com 010.2465517 (da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13) oppure 3291386790.

 

Info: www.euroflora2018.it

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.