Promuovere il prodotto nel settore ristorazione e nella formazione professionale delle scuole alberghiere è l’obiettivo di due progetti realizzati dal Consorzio di Tutela Olio Dop Riviera Ligure con il cofinanziamento del Programma di sviluppo rurale della Regione Liguria e il contributo tecnico della Fondazione Qualivita.

La campagna “Qualità certificata nell’alta cucina” si è svolta a Milano, Torino e Parma. Tre piazze con cucine differenti, ma un comune denominatore, l’olio Dop Riviera Ligure, nell’interpretazione di Gaetano Simonato, stella Michelin, uno chef che ha fatto dell’olio extravergine di oliva il cardine del proprio percorso gastronomico. Nei tre incontri sono stati coinvolti oltre 700 operatori “horeca” (hotellerie-restaurant-café), selezionati dalla Fondazione Qualivita, che hanno potuto conoscere a fondo il prodotto attraverso una degustazione guidata e un’analisi sensoriale realizzata dall’oleologo internazionale Luigi Caricato. L’iniziativa ha dato modo a diverse aziende del Consorzio di potersi presentare con le propria produzione al vasto pubblico qualificato presente durante le degustazioni.

Cultura e approccio professionale nella didattica dei giovani studenti sono gli elementi fondamentali del progetto di formazione portato dal Consorzio negli istituti alberghieri di Piemonte e Liguria. Ottanta laboratori in 18 istituti con circa 3000 studenti coinvolti con l’obiettivo di trasmettere conoscenze e sapori della DOP Riviera Ligure. Un metodo formativo professionale basato su video e slideshow accompagnati da un insegnamento pratico sulla tecnica di assaggio che intende rinnovare la consapevolezza tra chi un domani sarà protagonista del comparto della ristorazione o della preparazione alimentare on demand e di mille altre possibili applicazioni nel settore.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.