La Direzione regionale Inail Liguria e la Consigliera di parità della Regione insieme per promuovere una cultura attenta ai temi della salute, della prevenzione di infortuni e malattie professionali nel rispetto e nella considerazione delle differenze di genere.

Si legge così nella premessa dell’indagine conoscitiva su progetti e iniziative destinati a migliorare il benessere dei lavoratori, sottoscritta il 7 marzo 2018 da Carmela Sidoti e Laura Amoretti, rispettivamente direttrice regionale Inail Liguria e consigliera regionale di parità.

Un’iniziativa che, attraverso il monitoraggio e la ricognizione delle politiche imprenditoriali tese a favorire la conciliazione vita-lavoro, si pone l’ambizione di contribuire a disegnare i contorni di un cultura del lavoro esente da discriminazioni e improntata al benessere di lavoratrici e lavoratori.

Destinatarie dell’indagine le imprese, anche individuali, iscritte alla camera di commercio, industria e artigianato aventi sede legale o unità produttiva in regione in linea con i requisiti di legge (obblighi contributivi contenuti nel Durc, in assenza di condanne o procedimenti penali in materia di salute e sicurezza sul lavoro).

Tra le tipologie di iniziative che saranno valorizzate rientra l’introduzione di strumenti di flessibilità a favore di figli o familiari (part time, telelavoro, flessibilità oraria, lavoro agile), strumenti organizzativi che possano diminuire le assenze, agevolazioni economiche, polizze assicurative, voucher per la cura dei figli, anziani, convenzioni per acquisto beni e servizi, borse di studio, le agevolazioni negli spostamenti casa e lavoro, lo sviluppo di politiche volte alla prevenzione degli infortuni sul lavoro in ottica di genere e, infine, percorsi formativi/informativi, rivolti, in particolare, alle figure di vertice, in tema di valorizzazione delle differenze di genere.

Alle imprese individuate come particolarmente “virtuose” i due enti promotori promettono (intendono) consegnare una targa e un attestato di riconoscimento oltre alla divulgazione sui propri network istituzionali e mediatici.

Le imprese che intendono concorrere possono compilare la scheda di partecipazione e inviarla, entro il 15 aprile 2018, via mail a liguria-comunicazione@inail.it, l.sbrana@inail.it.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.