Follo è un Comune di 5.800 abitanti, a una dozzina di km a Nord Ovest della Spezia, sul versante destro del fiume Vara in prossimità della confluenza col fiume Magra e sulle pendici orientali del monte Croce. Il suo territorio è apprezzato per i vini, l’olio, la gastronomia tradizionale, i prodotti del bosco, la selvaggina. Ma i funghi e le castagne non hanno soffocato la spinta all’innovazione tecnologica. A Follo nel 1994 è nata un’azienda, Media Lab che, puntando sull’innovazione nei servizi informatici per il settore dentale, in questi giorni è arrivata alla Borsa di Parigi. Venerdì prossimo aprirà le quotazioni alla Euronext Access.

Media Lab essenzialmente fornisce software per la gestione di studi e cliniche odontoiatriche e un software, Implant 3D, che consente di eseguire la simulazione implantare tridimensionale direttamente sul personal computer. Usando Implant 3D il dentista può pianificare l’intervento implantoprotesico in modo più sicuro, efficiente e rapido. GuideDesign è un modulo del software Implant 3D che permette la progettazione delle guide per l’esecuzione dell’intervento implanto-protesico in chirurgia guidata.

Massimo Ivani, a.d., presidente e socio di maggioranza di Media Lab, guida l’azienda con i figli Michele, responsabile di ricerca e sviluppo, Filippo, responsabile del marketing.

«Obiettivo della quotazione in Borsa – dichiara Massimo Ivani a Liguria Business Journal – è quello di raccogliere capitali per crescere ancora, sviluppare progetti e soluzioni sempre più innovativi. Abbiamo scelto la piazza di Parigi perché siamo fortemente proiettati sui mercati internazionali. Il 60% del nostro fatturato riguarda l’estero».

L’attività di ricerca di Media Lab e della sua controllata Bionova è cresciuta negli anni anche grazie a un rapporto di fiducia e collaborazione con la clientela che, oltre a essere destinataria del prodotto e del servizio, partecipa attivamente al loro sviluppo, ottenendo in cambio un risultato su misura. Ed è proprio questo contesto collaborativo, unito alla continua attività di ricerca, che ha consentito all’azienda spezzina di rimanere sempre all’avanguardia, mettendo in campo una capacità di innovazione inedita anche nel pur vivace settore dentale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.