Un primato italiano di cui andare fieri quello di Ansaldo Energia. L’azienda genovese guida la classifica italiana delle domande presentate all’ufficio brevetti europei (Epo) nel 2017: 60, battendo in questa speciale graduatoria G.D., Fca e Pirelli.

A livello nazionale le richieste all’Epo sono state 4.352, segnando un aumento del 4,3%. Si tratta di un trend positivo ormai da tre anni. Un risultato migliore rispetto al totale dei 28 Paesi dell’Unione, che si fermano a un +2,6%.

I settori con più brevetti richiesti sono la movimentazione, i trasporti e la tecnologia medica. Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto contano insieme per il 60% del totale delle richieste.

L’aumento più sensibile è stato registrato nel campo dei cosiddetti “sistemi di misurazione” (+31%). Seguono i macchinari tessili e della carta (+23%) e il farmaceutico (+18%).

Per la prima volta è un’azienda cinese a guidare la classifica globale: Huawei (2.398), seguita da Siemens (2.220) e Lg (2.056).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.