Chiudono piatte le Borse europee una giornata caratterizzata dall’assenza di dati macroeconomici di rilievo e dall’avvio di Wall Street poco sopra la parità. Il Cac 40 di Parigi segna +0,1%), il Dax di Francoforte +0,6%, il Ftse 100 di Londra -0,2%. Milano termina con Ftse Italia All-Share a 25.069,69 punti (+0,13%) e Ftse Mib a 22.764,91 punti (+0,08%).

A Piazza Affari si rialza Ferragamo (+1,8%) dopo le perdite della scorsa settimana e vanno bene le utilities .con Italgas (+2,4%) dopo la pubblicazione dei conti, Snam (+1,3%) e Terna (+0,4%). anche Bene anche Poste Italiane (+1,4%) in scia agli upgrade di Equita e Jp Morgan.

Sul Forex, il cambio euro/dollaro resta poco mosso in area 1,232 e il dollaro/yen scende a 106,56 con i mercati che assimilano l’ultimo report sull’occupazione non agricola Usa rilasciato lo scorso venerdì.

Tra le materie prime l’oro non si distanzia molto dai 1.320 dollari l’oncia, mentre il prezzo del petrolio continua a scendere, con Wti e Brent in calo dello 0,9 rispettivamente a 61 e 64,5 dollari al barile.

Lo spread tra Btp e Bund chiude stabile a 136 punti base. Il rendimento del decennale del Tesoro é all’ 1,99%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.