Avvio di seduta positivo per le borse europee in scia alla buon andamento stamane dei mercati asiatici e venerdì di Wall Street. Intorno alle 9:20, il Dax di Francoforte segna +0,8%, il Cac 40 di Parigi +0,4% e il Ftse 100 di Londra +0,2%). Alle 9.32 Milano registra Ftse Italia All-Share a 25.101,06 punti (+0,25%) e Ftse Mib a 22.799,95 punti (+0,24%). La giornata non presenta appuntamenti macro significativi, gli operatori attendono i dati sull’inflazione dell’Eurozona in uscita venerdì

A Piazza Affari, bene in avvio Leonardo (+1,9%) e Poste Italiane (+2,1%) che beneficia dell’upgrade di Equita da ‘hold’ a ‘buy’ e di quello di Jp Morgan da ‘neutral’ a ‘overweight’ con target price passato da 6,62 a 9 euro. Bene anche Italgas (+1,7%) in attesa della diffusione dei conti, Enel (+1,4%), Snam (+1,4%), A2A (+1,6%) e Terna (+1,2%). Ancora in rialzo Brembo (+0,9%)

Lo spread BTp/Bund apre in rialzo con i decennali italiani che perdono terreno rispetto a tutti gli altri bond della zona euro. Il differenziale di rendimento tra il decennale benchmark italiano (Isin IT000527480) e quello tedesco ha aperto la seduta a 129 punti base, dai 26 punti della chiusura di venerdi’. In rialzo anche il rendimento del BTp decennale che ha iniziato la seduta all’1,94%, dall 1,92% del precedente closing.

Il dollaro perde leggermente terreno nei confronti delle altre valute, con il cambio euro/dollaro a 1,233 e il dollaro/yen sceso a 106,6. Tra le materie prime l’oro risale leggermente oltre quota 1.320 dollari l’oncia, mentre scambiano in lieve territorio negativo le quotazioni del petrolio con il Brent (-0,1%) a 65,4 dollari e il Wti (-0,2%) a 61,9 dollari.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.