La Borsa di Milano ha aperto sulla parità. Il Ftse Mib ha avviato la seduta a 22.694 punti (+0,02%). Nei minuti successivi l’indice principale prosegue il trend positivo trascinato da Bper Banca (+1,11%), Cnh Industrial (+0,88%), Enel (+0,82%) e Leonardo (+0,81%). In calo Snam (-0,75%).

Borse europee deboli in apertura di seduta. Francoforte sulla parità: -0,07% a quota 12.212 punti; in lieve calo sia Parigi (-0,1% a quota 5.237) sia Londra (-0,1% a 7.138 punti).

Mercati internazionali preoccupati dalla scelta di Trump di nominare il “falco” Mike Pompeo alla Segreteria di Stato. I rumors sulle intenzioni in tema di dazi su prodotti cinesi influenzano le piazze asiatiche: Tokyo è scesa dello 0,87% a 21.777 punti, Hong Kong in calo dell’1,26% a 31.199 punti.

Fra i dati macroeconomici attesi in giornata, quelli europei sulla produzione industriale e sull’occupazione, e quelli americani sulle vendite al dettaglio, sull’indice dei prezzi alla produzione e sulle scorte di petrolio.

Il petrolio è stabile a 60,77 dollari per il barile Wti e a 64,63 dollari per il Brent.

Nei cambi l’euro mantiene le posizioni della vigilia a 1,2386 dollari e 131,99 yen in avvio degli scambi in Europa.

Lo spread tra Btp e Bund apre stabile a 137,5 punti con un rendimento all’1,98%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.