C’è lo zampino di una startup innovativa genovese al Mipim di Cannes (il salone internazionale dell’immobiliare più importante d’Europa in corso sino al 16 marzo), proprio grazie alla collaborazione con il Comune di Genova. Colouree (di cui Bj aveva già parlato qui e qui) ha ideato un metodo che, attraverso mappe interattive consente di far capire a un investitore le risorse della città intorno al progetto su cui pensa di investire.

Sul sito genovameravigliosa è possibile così interrogare le mappe di Colouree non solo per il Fronteamare, ma anche per piazzale Kennedy e l’Hennebique.

Colouree ha sviluppato una piattaforma web di analisi urbana per valutare in tre click la posizione di qualsiasi immobile rispetto al suo contesto, e conoscerne l’indice di qualità per vivere, fare business o divertirsi, basato sull’analisi in tempo reale di quasi un milione fra misurazioni e dati geo-referenziati.

Nicola Pisani

Fondatore e Ceo è un architetto, Nicola Pisani, che, dopo essere stato apprezzato soprattutto fuori Liguria per i servizi offerti dalla sua startup, dice: «Con questa iniziativa il Comune apre all’innovazione e alla collaborazione con le startup locali, mandando un segnale molto importante anche all’esterno e agli investitori, da un lato di attenzione alla trasparenza e accesso alle informazioni, dall’altro alla valorizzazione non solo di singole aree, su cui è possibile investire, ma di un intero sistema cittadino tutto da scoprire, fatto di tante attività, eccellenze e vocazioni, molto spesso diffcili da rendere note».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.