Prosegue la partecipazione della Camera di commercio di Genova al Progetto Europeo Go Smart Med, finanziato nell’ambito del Programma Interreg It-Fr Marittimo 2014-2020, con l’obiettivo di proporre un nuovo sistema di gestione integrata dei servizi di trasporto marittimo delle merci tra le regioni Corsica, Liguria, Paca, Sardegna, Sicilia e Toscana, attenuando l’isolamento dei territori periferici e insulari e migliorando la connessione dei nodi secondari e terziari della zona di cooperazione alla rete Ten-T.

La prossima tappa del progetto prevede un seminario informativo sull’avanzamento dell’attività progettuale e una sessione di incontri B2B, che si svolgerà mercoledì 21 febbraio a Bastia, a cura della Camera di Commercio e Industria di Bastia e Haute-Corse.

I sette partner che vi prenderanno parte sono: Università di Cagliari–Cirem (capofila – IT), CentraLabs (IT), Camera di commercio e industria di Bastia e Haute-Corse (FR), Università di Pisa-Centro servizi polo universitario sistemi logistici Livorno (IT),  Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno (IT), Camera di Commercio di Genova (IT), GIP-FIPAN Raggruppamento di formazione di interesse pubblico e integrazione professionale dell’Accademia di Nizza (FR).

Go SmarT Med studia una nuova governance strategica per coordinare i collegamenti tra i porti e realizza uno studio di fattibilità sul grado di efficacia di un nuovo sistema di rete ottimizzata per il coordinamento dei servizi esistenti di trasporto marittimo delle merci via Ro-Ro tra i porti dello scenario partenariale. L’analisi delle catene logistiche consente di stimare i costi e i tempi di trasporto, il tipo di percorso e l’impatto energetico ed ambientale.

Il progetto, che ha una durata di 18 mesi, fino a settembre 2018, coinvolge sei aree geografiche transfrontaliere: Corsica, Liguria, Sardegna, Sicilia, Toscana e il Dipartimento del Var e prevede un budget di circa 650 mila euro finanziati per l’85% con fondi Fesr.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.