Nei giorni scorsi, nei quartieri genovesi di Sampierdarena, Cornigliano e Certosa, agenti del reparto Commercio e dei Distretti competenti per territorio della Polizia Municipale hanno svolto controlli presso esercizi di vicinato di ortofrutta dando seguito a segnalazioni pervenute al sindaco e all’assessore al Commercio da parte di numerosi cittadini.

Parlando di numeri, a Sampierdarena i 50 controlli effettuati hanno evidenziato 22 irregolarità che hanno portato all’emissione di 20 verbali per occupazione irregolare di suolo pubblico e un paio per violazione al regolamento della Cosap.

A Certosa le attività oggetto di monitoraggio sono state 14: durante i primi controlli, a 7 di queste sono state elevate sanzioni per occupazioni suolo non autorizzate.

Su 6 esercizi di Cornigliano oggetto di controllo 2 sono risultati in regola mentre 4 sono stati sanzionati.

L’assessorato ha voluto iniziare a porre l’accento anche sui furgoni di vendita abusiva e, soprattutto, sui sequestri. Questi, da inizio anno, sono stati 6 per un totale di 77 cassette e per una quantità indicativa di circa 800 kg di merce che è stata donata in beneficenza. Le strade interessate sono state: via Canevari-piazza Raggi, via S. Vincenzo, via Gramsci e via Anzani. Le attività di controllo per contrastare l’abusivismo e il commercio irregolare proseguiranno su tutto il territorio comunale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.