Uno sportello, interno al cantiere, per selezionare le professionalità e mettere insieme la domanda di maestranze da parte di Fincantieri con le professionalità presenti sul territorio.

È tra gli obiettivi contenuti nel protocollo di collaborazione tra Regione Liguria, Fincantieri spa e organizzazioni sindacali, approvato dalla giunta regionale, con validità di due anni.

Il documento, che nei contenuti ricalca quello già attuato nel cantiere di Monfalcone, ha come finalità una più stretta collaborazione tra Regione, Fincantieri e sindacati nel potenziamento della comunicazione delle opportunità lavorative nei tre siti liguri (Genova Sestri Ponente, Riva Trigoso, Muggiano dove oggi sono impiegati 3.800 lavoratori, di cui 2395 diretti) nel potenziamento dell’accesso ai giovani in azienda e delle maestranze locali, della formazione professionale in base alle figure più richieste dall’azienda.

L’apertura, all’interno di Fincantieri, di uno sportello del Centro per l’impiego servirà per selezionare le professionalità richieste dall’azienda, fornire strumenti utili all’inserimento lavorativo, a partire dagli incentivi occupazionali, e a raccogliere le offerte di lavoro di Fincantieri e delle imprese del suo indotto. Per facilitare il passaggio dalla scuola al lavoro e quindi favorire l’occupazione giovanile nei tre cantieri liguri, saranno programmati tirocini, in base ai fabbisogni aziendali; saranno, inoltre, attivati percorsi di aggiornamento lavorativo, di promozione delle politiche attive del lavoro.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.