Mercato genovese delle locazioni in controtendenza rispetto al trend nazionale. A dirlo sono gli ultimi dati dell’Ufficio studi Tecnocasa, che nel primo semestre 2017 mettono in luce un generale rialzo del canone delle locazioni tra le grandi città italiane, sulla scia del 2016. A Genova la variazione del canone per i bilocali segna invece un -0,4% a fronte di un +1,2% nazionale. Per i trilocali il confronto vede una sostanziale stabilità sotto la Lanterna rispetto al 2016 (0%), a differenza di un +1,1% nazionale.

La ragione per cui i canoni di locazione del capoluogo ligure mostrino ancora segnali di flessione è dovuta al forte calo registrato tra 2013 e 2014, anni in cui a Genova gli affitti per i bilocali e i trilocali erano diminuiti, rispettivamente, del 6,5% e del 5,7% e, nel 2014, dell’8,7% e del 7,5%. Le cause di questo andamento, anche nazionali (-0,4%), si potrebbero ricercare in un aumento dell’offerta, nella diminuita disponibilità di spesa dei potenziali acquirenti e nella volontà dei proprietari di andare incontro agli inquilini “affidabili”, ribassando i canoni.

Nel 2014 i canoni di locazione sono ancora in discesa a causa della diminuita disponibilità di spesa dei potenziali inquilini e dall’aumentata offerta sul mercato di immobili in affitto, mentre un’inversione di tendenza inizia a registrarsi nella seconda parte dell’anno, con un lieve rialzo dei canoni di locazione in alcune aree delle grandi città.

Durante il 2015 i canoni di locazione nei principali capoluoghi segnano una diminuzione dello 0,8% per i monolocali, dello 0,5% per i bilocali e un aumento dello 0,3% per i trilocali. Risentendo ancora degli strascichi del “crollo” degli affitti nei due anni precedenti, l’andamento a Genova resta in deciso calo: -2,3% nei bilocali, -1,1% nel trilocale. Quando, nel 2016, i canoni di locazione delle grandi città aumentano (fattore attribuibile prevalentemente a una diminuzione dell’offerta immobiliare e a una migliore qualità della stessa, ma anche all’utilizzo del canone concordato che in Italia si è attestato intorno al 27,2%), a Genova i valori continuano a diminuire: -2,2% per il bilocale, -2,8% nel trilocale.

Solo nel primo semestre del 2017 si comincia ad avvertire un lieve segnale di stabilità nel capoluogo ligure, mentre in città come Firenze, Bologna e Milano i canoni sono già in forte rialzo con variazioni comprese tra il +1,6% e il +4,6%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.