La delibera è dello scorso dicembre, ma entro il 15 gennaio le Asl hanno comunicato ai soggetti con cui hanno rapporti contrattuali, il tetto di spesa per il primo trimestre 2018: di norma il 25% della spesa sostenuta per remunerare le prestazioni rese dai medesimi soggetti nel 2017. Lo rende noto Confindustria Genova.

Il tetto massimo di spesa sostenibile per il Fondo Sanitario regionale è pari al 25% della spesa sostenuta dal Servizio Sanitario Regionale, per remunerare le prestazioni sanitarie e socio sanitarie rese dai soggetti privati accreditati nell’esercizio 2017.

Entro il 31 marzo 2018 l’Azienda Ligure Sanitaria (Alisa), attraverso accordi contrattuali con i soggetti privati accreditati, determinerà le tipologie di prestazioni erogabili, i volumi di attività programmati, le eventuali modalità di remunerazione delle prestazioni eccedenti e i tetti di spesa relativi ai restanti 9 mesi.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.