La promozione del Parco del Beigua passa anche per il coinvolgimento della rete della ricettività locale. Il turista che frequenta il comprensorio del Beigua è esigente, alla ricerca di autenticità e unicità, ma non sempre ha la consapevolezza di vivere la propria esperienza di vacanza in un’area protetta.

L’obiettivo del progetto “Ospitali per natura” è proprio questo: fare del tema “parco” il filo conduttore della vacanza, coinvolgendo per primi gli operatori turistici nella scoperta delle potenzialità del proprio territorio, aiutandoli a fare rete con tutti gli attori che contribuiscono allo sviluppo economico locale grazie all’offerta di prodotti e servizi rivolti all’ospite, instaurando un’atmosfera di familiarità e accoglienza che faccia sentire il turista parte della comunità locale.

Il marchio “Ospitali per natura”

Coordinato al marchio “Gustosi per natura”, rivolto alle produzioni locali e che ha già messo in rete 27 produttori con circa 120 prodotti, “Ospitali per natura” è il nuovo marchio del Parco del Beigua che segnala le strutture che si impegnano a garantire la qualità dell’accoglienza, anche attraverso la promozione delle risorse ambientali e del patrimonio culturale, delle tradizioni e delle eccellenze agroalimentari locali, nonché delle numerose opportunità di fruizione che il nostro territorio offre. Durante il soggiorno negli agriturismi, i bed & breakfast, i rifugi, gli alberghi e le altre strutture ricettive che aderiscono al circuito “Ospitali per natura”, i turisti avranno a disposizione informazioni e materiali sulle caratteristiche ambientali dell’area protetta, sui percorsi escursionistici, sull’offerta culturale dei piccoli musei del territorio e sul calendario degli eventi in programma nella Riviera e Parco del Beigua, sulle attività outdoor da praticare e sui prodotti locali da degustare e acquistare.

Il marchio viene concesso a titolo gratuito alle strutture ricettive classificate come alberghi, agriturismo, bed & breakfast, locande, affittacamere, residenze turistico-alberghiere, alberghi diffusi, rifugi escursionistici e alpini e localizzate nei Comuni appartenenti all’area protetta (Arenzano, Campo Ligure, Cogoleto, Masone, Rossiglione, Sassello, Stella, Tiglieto, Varazze e per il Comune di Genova l’area di Voltri, Crevari, Vesima e della Valle Cerusa), sulla base di uno specifico Regolamento approvato dal Parco che definisce i criteri a cui gli operatori devono conformarsi e le modalità di verifica periodica.

Le strutture ricettive “Ospitali per natura” saranno elencate in una sezione dedicata sul sito internet del Parco e costituiranno un ulteriore anello della catena di collaborazioni che negli ultimi anni l’ente è andato via via sempre più rafforzando, per assicurare una promozione turistica coordinata del territorio senza perdere di vista i principi di sostenibilità dello sviluppo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here