I 21 quadri di Modigliani esposti nel marzo scorso a Palazzo Ducale e sequestrati lo scorso luglio dopo l’esposto dell’esperto toscano Carlo Pepi sono tutti falsi. Questi gli esiti della perizia depositata in tribunale dal perito Isabella Quattrocchi. Sarebbe, invece, originale uno dei disegni sequestrati. Lo si apprende da fonti qualificate.

Palazzo Ducale rende noto di essere “parte fortemente lesa” nella vicenda. Tre gli indagati, tra cui il curatore della mostra Rudy Chiappini. Secondo le prime indiscrezioni, il perito Isabella Quattrocchi avrebbe scritto nella perizia che le tele esaminate sono state “grossolanamente falsificate, sia nel tratto che nel pigmento”: le stesse cornici, inoltre, sarebbero “provenienti da Paesi dell’est europeo e dagli Stati Uniti, per nulla ricollegabile né come contesto né come periodo storico a Modigliani”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.