Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e il ministro della Coesione territoriale, Claudio De Vincenti, hanno inviato ai presidenti della Puglia e della Provincia di Taranto e ai sindaci di Taranto e del territorio «uno schema di Protocollo d’intesa” a seguito delle riunioni del Tavolo per l’Ilva del 16 novembre e 20 dicembre 2017. In particolare “è stata definita una tempistica accelerata per alcuni interventi di grande rilievo ambientale che consentirà di superare il problema delle polveri entro il primo semestre 2020». È prevista la rinuncia ai ricorsi di Regione e Comune di Taranto.

«Per conoscenza – è scritto nella nota con cui si dà notizia del protocollo inviato agli enti locali pugliesi – il documento è stato inviato anche ai sindacati e a Confindustria. Lo schema di protocollo introduce nel rispetto della disciplina vigente, significativi rafforzamenti della fase esecutiva del DPCM del 29 settembre 2017, atti a recepire le istanze manifestate dalle amministrazioni regionale e locali e dalle organizzazioni sindacali».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here